Crea sito

PH. Ghezzo Claudio

ABOUT

Ghezzo Claudio, nato a Mestre (Venezia) nel 1985,diplomato Tecnico della gestione aziendale nel 2005 dedica il suo tempo libero a una grande passione quella della fotografia fin dalla giovane eta’ da prima con una compatta per segure poi spronato dal Fratello agli Inizi del 2009 con un sistema Reflex Canon digitale,di cui possiede un corpo corredato da ottiche adatte a qualsiasi genere di ripresa. Si considera un autodidatta a tutti gli effetti non avendo mai frequentato un corso,si sottopone al confronto critico e sincero dei suoi scatti con il fratello e non solo che e’ alla base di un continuo evolversi sotto l’aspetto tecnico. Nel periodo a seguire si dedica ad un’assidua sperimentazione personale che prosegue tutt’oggi,stringendo rapporti personali che lo stimoleranno sul piano umano che rappresenta la sottile soglia attraverso la quale e’ possibile vivere in modo piu’ completo la sua passione.

PERCHÈ FOTOGRAFARE

la fotografia e’ un valido sistema di comunicazione. Attraverso le immagini siamo in grado di creare emozioni molto piu’ profonde di quanto non potremmo ottenere con le piu’ accurate descrizioni. Le immagini sono parte integrante del nostro vivere quotidiano, non c’e’ pubblicita’ che non affidi agli slogan almeno un messaggio visivo; l’immagine da sempre condiziona le nostre scelte, consapevolmente o inconsciamente, anche quando pensiamo di aver ignorato un messaggio visivo, in realta’ se il messaggio era ben articolato e composto, non e’ stato ignorato. Tutto questo per dire che anche in tempi come i nostri in cui tutto viaggia veloce, in cui non c’e’ piu’ tempo per guardare intorno a noi, tempi scanditi dalle tecnologie digitali, dalla comunicazione totale, da video real time, telecamere e cellulari fac totum, la fotografia che per sua natura e’ una forma di comunicazione statica senza movimento ne’ parole, resta, anzi diventa ancor piu’ importante in quanto in grado di esprimersi attraverso immagini che possono solo evocare determinati sentimenti e stati d’animo, e, non meno importante, immagini in cui ognuno puo’ liberamente essere coinvolto emotivamente senza essere obbligatoriamente costretto a capire il motivo per cui una fotografia e’ stata scattata; lo stato d’animo dell’autore ed il messaggio che voleva dare potrebbe essere decifrato in modo diverso da chi poi guarda tale fotografia, ma questo non e’ importante, anzi e’ stimolante ed e’ uno dei punti di forza delle immagini fotografiche. La cosa importante e’ che il fotografo abbia comunque qualcosa di vero e sincero da comunicare, e svolga onestamente il proprio ruolo. Per chiarire il concetto, se avrete la voglia di entrare a vedere la mia raccolta di fotografie, ne troverete una, che ritrae un vecchio camion abbandonato; io ho fotografato quell’oggetto non perche’ fosse vecchio e arrugginito, ma perche’ guardandolo ho provato un’immensa tristezza, ho pensato a quando era giovane e forte e caricava enormi quantita’ di merce e faticava e faceva guadagnare il suo padrone, poi le forze l’anno abbandonato e si e’ ritrovato in quello stato; ho pensato a tante persone che dopo aver dedicato la vita… ; parlando con delle mie foto e guardandole insieme ad altri, ho constatato che la maggior parte giudicano quella foto interessante solo per il colore, per la rarita’ dell’oggetto… qualcuno mi ha chiesto: “dov’e’ che si trova… sarebbe un pezzo raro da rimettere in piedi”.